Vi parlo di me

Ho iniziato a dipingere la madre Africa,

volti e sguardi unici e profondi.

I loro colori meravigliosi in terre aride e case spartane,

ma i loro tessuti e colori rispettano e diventano tutt’uno con la natura.

Vite che sorridono al sole, alla pioggia,

a tutte le emozioni che la vita regala giorno dopo giorno,

vivendo attimo dopo attimo…

Anche per me la vita era il presente, la mia testa era coperta da teli e turbanti

ed ogni stagione mi regalava emozioni straordinarie.

Ricordo la gioia nel vedere germogli e fiori sbocciare

il verde dei prati,  il candore della neve,

che come una bambina desideravo toccare.

Ho imparato a conoscere etnie lontane,

a girare il mondo con gli occhi degli altri

e i luoghi toccati da mio figlio in viaggio

io li immortalavo sulla mia tela.

La pittura mi ha dato la gioia di vivere anche

nei momenti difficili

di la solitudine.

Così l’arte, pennellata dopo pennellata,

mi ha ridato la vita.

 

PATRIZIA MONZIO COMPAGNONI